Successo di Vulcano all’estero

Anna Magnani è rientrata da Parigi
Anna Magnani è rientrata da Parigi

Ottobre 1950

Rientrata a Roma, da Parigi, Anna Magnani. Ai fotografi che volevano ritrarla alla stazione con la “Celestina” in mano (Le prix grand Celestine le è stato assegnato a Vichy per Vulcano) l’attrice, con ammirevole modestia, ha detto che nella Città Eterna ci sono tante e tali statue che non era proprio il caso di sciupare la pellicola ed i lampi al magnesio per una minuscola statuetta, proveniente dall’estero. Boutades a parte, la Magnani non si è dichiarata contenta del fatto che, per una delle sue più umane interpretazioni, l’unico riconoscimento ufficiale le sia giunto d’oltre Alpe.

Ecco una breve sintesi delle critiche sulla stampa francofona:

«La straordinaria interpretazione di Anna Magnani, se contribuisce ad aumentare il valore di Vulcano, non costituisce tuttavia che uno dei tanti pregi del film»
(La Wallonie, Liegi, 3-09-1950)

«Da Vulcano si eleva una forza drammatica a cui non si sfugge e che è tanto più potente quanto più umana resta l’azione nel realismo di questa storia crudele. La vita dei pescatori delle isole Eolie e la pesca del tonno completano questo film, in cui, con abilità sorprendente, sono stati dosati gli effetti drammatici, le immagini d’una natura selvaggia e pericolosa, la psicologia di queste donne e questi uomini primitivi»
(Le Soir, Bruxelles, 1-09-1950)

«Il clou del film, dal punto di vista documentario, è costituito senza dubbio, dalle visioni di vita sottomarina. Dal punto di vista drammatico, dalla scena di Maddalena (Anna Magnani) davanti alla chiesa. Raramente, abbiamo visto un documentario cos’ perfetto, una scena drammatica così umana e potente»
(Tribune de Geneve, 4-05-1950)

«Nessun’attrice avrebbe potuto sostituire la Magnani. Sensuale, violenta, scettica ormai, essa dà alla sua parte di donna sperduta e pentita un rilievo straordinario. Solo la sua violenza appassionata poteva dare a Maddalena la realtà della vita»
(Le Peuple, Bruxelles, 1-09-1950)

«La Magnani è, come dire, divorata da una passione artistica che le permette di raggiungere le supreme vette dell’arte»
(La Dernière Heure, Bruxelles, 1-09-1950)

«Mai Anna Magnani fu così convincente e avvincente come in questa tragedia, in quest’isola dal sole bruciante»
(Ici-Paris, Parigi, 4-09-1950)

«L’eccellenza di Vulcano si impone grazie all’interpretazione straordinaria di Anna Magnani. Il suo viso torturato, la sua espressione dolorosa creano un personaggio reale. Anna Magnani non recita una parte, vive un brano di vita»
(Le Journal d’Alger, Algeri, 1-09-1950)

Annunci

Autore: tributetoannamagnani

"Tribute to Anna Magnani" è un progetto ideato e realizzato per rendere omaggio ad Anna Magnani, a scopo didattico e senza fini commerciali. For Study Purposes Only.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.