La Magnani ha finito di girare Vulcano

William Dieterle, Anna Magnani, Arturo Gallea
Mentre si gira Vulcano: William Dieterle, Anna Magnani e l’operatore Arturo Gallea

Vulcano, luglio 1949

Il produttore Ferruccio Caramelli ha in questi giorni visitato Vulcano e si è trattenuto nell’isola per rendersi personalmente conto dell’ultima fase della lavorazione. Ricevuto allo scalo di Lipari dal direttore generale di produzione, avv. Angelo Besozzi, il com. Caramelli ha proseguito in motobarca per l’isola di Vulcano dove l’attendevano, fra gli altri, il presidente della Panaria Film, principe Francesco Alliata, il principe Pietro Moncada e numerosi amici.
L’ospite si è subito diretto alla spiaggia di levante, dove si stanno girando alcuni esterni e si è lungamente intrattenuto col regista William Dieterle, con Anna Magnani, con Geraldine Brooks e con Rossano Brazzi, che erano in scena in quel momento.
La presenza a Vulcano della troupe degli Artisti Associati si può dire che abbia un po’ rivoluzionato le abitudini dell’isola: in una casa di pescatori si sono stabiliti gli addetti alla moviola, magnati dell’industria cinematografica vanno e vengono dall’isola insieme ad artisti, pittori, scrittori ed altre personalità del mondo della cultura; Vulcano può dirsi ormai un luogo di convegno elegante come Capri o Rapallo e potrebbero ben scriversi interessanti e piccanti note mondane sulla vita che si svolge. Non è mancata una serata con i più bei nomi dell’aristocrazia e del cinema in onore dei coniugi Dieterle che celebravano l’anniversario del loro matrimonio ed ai quali è stato offerto in dono in disco inciso poche ore prima e recante, in inglese ed in italiano, gli auguri di tutta la troupe.
Ore di ansia vivono ancora quanto sono in Vulcano per l’inattesa scoperta del primo operatore Gallea che, aprendo un’ostrica pescata durante il bagno, scopriva nell’interno due minuscole perline dal colore purissimo: un noto gioielliere romano sta accertando in questi giorni la qualità delle perle, mentre nell’isola, finite le quotidiane riprese, l’intera troupe si trasforma in una legione di improvvisati pescatori che ricorda un po’ la febbre dell’oro ai tempi della conquista dell’Est.
Un’autentica processione si è poi svolta con la partecipazione di tutta la cittadinanza, per la ripresa delle ultime scene del film.
Al passaggio del gonfalone benché fosse noto che si trattasse di una finzione, molte donne si inginocchiavano e si segnavano; travolto il cordone dei carabinieri posti in servizio d’ordine, la folla raggiungeva la coda della processione ed il gonfaloniere, per non essere travolto, continuava a camminare, benché le riprese fossero finite. Si assisteva così ad una vera processione in giro per le strade di Lipari, mentre l’intera troupe non sapeva come comportarsi e si rivolgeva a Dieterle per avere istruzioni. Fu in tal modo che al noto regista venne l’idea di girare dal vero quella scena sostituendola all’altra già impressa nella celluloide: al montaggio si vedrà quale delle due riprese converrà utilizzare. Particolare curioso: alla processione hanno preso parte numerosi ospiti (specialmente russi e jugoslavi), del locale campo di raccolta profughi.
Il ventitré luglio William Dieterle metterà la parola fine alla lavorazione di Vulcano, poiché il film ha avuto inizio ai primi di giugno, la realizzazione si mantiene abbondantemente entro il limite dei due mesi. Anna Magnani, che ne frattempo si è guadagnata il premio alla migliore interpretazione femminile al Festival del Cinema e delle Belle Arti di Knokke-le-Zoute (Belgio) per Molti sogni per le strade, e sia quasi sicuramente la vincitrice dello stesso premio per il film Amore, nei vicinissimi Nastri d’Argento, può tornare a Roma pienamente soddisfatta del lavoro svolto.

Annunci

Autore: tributetoannamagnani

"Tribute to Anna Magnani" è un progetto ideato e realizzato per rendere omaggio ad Anna Magnani, a scopo didattico e senza fini commerciali. For Study Purposes Only.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.