Il bandito sullo schermo di Cannes 1946

Sora Gioconda (Anna Magnani) in Abbasso la ricchezza! (1946)
Gioconda Perfetti (Anna Magnani) Abbasso la ricchezza! (1946)

Ottobre 1946

Anna Magnani è stata applaudita a scena aperta dal pubblico del Festival Internazionale del Film di Cannes, la sera della presentazione de Il bandito. Questo gesto ha sottolineato una scena in cui Anna Magnani è stata, in un ruolo fortemente drammatico, più brava che mai. Ma ora eccola, questa attrice dal vivo talento, in una creazione del tutto opposta, colorita, piena di sapore e di comicità. E’ la “sora Gioconda”, la fruttivendola trasteverina rapidamente arricchita, che vuol fare la vera signora e non sempre riesce a nascondere le sue origini plebee. Il film di cui la “sora Gioconda” è il centro si intitola Abbasso la ricchezza!, e l’ha diretto Gennaro Righelli. Allegro e movimentato, è destinato a rinnovare il clamoroso successo di Abbasso la miseria! e a riconfermare le doti eccezionali di questa attrice che nel comico e nel drammatico o nel grottesco è sempre superiore a ogni elogio.

Italia al Festival di Cannes 1946

Dalla rassegna stampa

Il primo Festival Internazionale del film di Cannes si è inaugurato la sera del 19 settembre con un’eccezionale manifestazione mondana, culminata in una grande soirée dopo una sfilata di carri, una battaglia di fiori e uno spettacolo pirotecnico. Si è venuto in tal modo a precisare immediatamente il carattere del Festival, improntato ad un tono turistico-commerciale, totalmente diverso da quello che ha — e chini misura tanto maggiore dovrebbe avere — la Mostra di Venezia.
Nel gruppo italiano erano compresi, ad eccezione di Sciuscià, inspiegabilmente assente, i migliori film della scorsa annata — Roma città aperta, Un giorno nella vita e Le miserie del signor Travet — e tre pellicole di nuova produzione, Il bandito, Amanti in fuga e Le vie del peccato. Benché una sorta di congiura del silenzio, di evidentissima origine politica, aleggiasse intorno alle opere italiane, l’attesa ed anche la fiducia erano molto rilevanti e non sono rimaste, complessivamente, affatto deluse dalle presentazioni. I consensi maggiori sono stati raccolti da Roma città aperta e da Un giorno nella vita, mentre è stata molto elogiata la recitazione de Le miserie del signor Travet, la regia del Bandito, la fotografia di Amanti in fuga.

Il bandito è stato un grande successo e non poteva vincere in miglior modo la sua battaglia. Applausi a scena aperta, ed affollarsi di acquirenti attorno al produttore De Laurentiis per assicurarsi l’esclusiva della pellicola in vari mercati stranieri. Lattuada, regista in continua ascesa, vivamente festeggiato alla fine della proiezione insieme col produttore. Assai apprezzata l’interpretazione di Amedeo Nazzari e di Anna Magnani in particolare modo.

Annunci

Autore: tributetoannamagnani

"Tribute to Anna Magnani" è un progetto ideato e realizzato per rendere omaggio ad Anna Magnani, a scopo didattico e senza fini commerciali. For Study Purposes Only.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.