Nella città l’inferno

Anna Magnani e Cristina Gajoni in una scena del film Nella città l'inferno
Anna Magnani e Cristina Gajoni in una scena del film Nella città l’inferno

Roma, gennaio 1959

Se vogliamo considerare questo film come una specie di serata d’onore di Anna Magnani, ci togliamo tanto di cappello, ci inchiniamo e confessiamo di non saper trovare le parole adatte per esprimere la nostra ammirazione. Poche volte, nella storia del cinema, un’attrice, per quanto grande, ha compiuto l’eccezionale exploit di reggere e sorreggere quasi esclusivamente con le sue forze e con la sua recitazione un film della durata di un’ora e tre quarti che, senza di lei, si sarebbe afflosciato come un sacco vuoto dopo il primo quarto d’ora di proiezione. Nella città l’inferno, infatti, non dice nulla di nuovo né tanto meno di interessante socialmente o spettacolarmente in fatto di penitenziari, al punto che a volte lo spettatore dimentica che l’azione si svolge in una prigione. E anche i vari personaggi, a parte quello reso da Anna Magnani che assume speciale risalto per merito dell’interpretazione, raramente appaiono ben delineati. Citeremo tuttavia alcuni buoni momenti di Giulietta Masina e di qualche altra attrice di contorno.

Annunci

Autore: tributetoannamagnani

"Tribute to Anna Magnani" è un progetto ideato e realizzato per rendere omaggio ad Anna Magnani, a scopo didattico e senza fini commerciali. For Study Purposes Only.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.